Notizie

Loading...

lunedì 4 luglio 2005

Non dirò lager...



«Non dirò più la parola lager. Ma nei Cpt ho visto bambini con il numero impresso a pennarello sul braccio ». Nichi Vendola, il governatore della Puglia di Rifondazione comunista, respinge con durezza le critiche dell’ex ministro dell’Interno, Giorgio Napolitano. E insiste: «Bisogna chiuderli. Tutti». Lager? «Beh, chiamiamoli carceri degradate, circondate da filo spinato, con un’umanità all’ammasso, che vive tra il fetore. Menomata anche dei diritti concessi a un detenuto. Eocchi, disperati e fiammeggianti. E grida. Tante. Accorate. Perché non c’è niente che fa più male dell’essere imprigionato senza sapere perché. Soprattutto se scappi dalla guerra, dalle persecuzioni, dall’orrore».
Nichi Vendola al Corriere della Sera.