Notizie

Loading...

giovedì 25 agosto 2005

Andreotti e l'Islam

«Su due punti non sono d'accordo con l'intervento al Meeting del presidente del Senato, Marcello Pera: l'equiparazione del terrorismo all'Islam e l'uso delle armi. Da parte mia non può esserci condizione. Innanzitutto l'equiparazione tra terrorismo e Islam. Ci sono islamici non terroristi e terroristi non islamici. E poi, con le armi si combatte uno Stato, non un popolo. Guai a non stare con gli occhi aperti, ma c'è pure molta ipocrisia: in Italia ci sono alcune zone dove la mattina fanno le manifestazioni contro gli immigrati e la sera li reclutano per farli lavorare nelle campagne e nelle industrie»
Giulio Andreotti, al meeting di CL.
“Se fossi nato in un campo profughi del Libano, forse sarei diventato anch’io un terrorista”.
Giulio Andreotti, a Renato Rizzo de “La Stampa”, il 7/3/05