Notizie

Loading...

venerdì 30 settembre 2005

Integralisti cattolici infuriati dalla IADL

Solidarietà al forum "Tradizione Cattolica", denunciato dalla IADL, da parte del sito Salpan.org: [N.B: il grassetto in rosso è nell'originale del comunicato di cosiddetta solidarietà]

Pochi giorni fa l’amministrazione di http://www.politicaonline.net/ ha cancellato più di 6.000 messaggi dal forum sedevacantista “Tradizione Cattolica”. Motivo di tale censura è la denuncia di una associazione islamica, IADL (Islamic Anti Defamation League) che molto stranamente ha segnalato alla questura soltanto i posts in cui, secondo la lettura che ne fa la IADL, si parlerebbe di "agghiaccianti considerazioni sull’abitudine che sarebbe in voga presso la comunità ebraica, dell’omicidio rituale, che si nasconderebbe dietro alla pedofilia ed alle sparizioni inspiegabili di bambini". Una tale denuncia si commenta da sola, quando si consideri la stranezza assoluta del fatto che un'associazione islamica si fa paladina della difesa degli ebrei: chisà cosa ne direbbero i Palestinesi... Tre considerazioni: 1) Quei galantuomini della IADL mostrano di avere già condannato gl'inquisiti; 2) Offensivi e diffamatori sono gli epiteti del tutto gratuiti, che questi "signori" [forse certi dell'impunità] si permettono di distribuire a piene mani contro rispettabilissime persone, nonostante il disposto costituzionale che impone di ritenere l'imputato innocente fino all'ultimo giudizio. Ebbene questi presunti "signori" si pemettono di chiamare i moderatori del forum "TC" «fanatici razzisti, abominevoli invasati, persone profondamente malate, mentecatti» e propugnatori di «odio feroce per il resto dell’umanità» e di «discriminazione, di odio e financo di estinzione». 3) "ordinano" e pretendono la "pubblicazione di scuse alla comunità ebraica da pubblicare con evidenza sulla home page". Una domanda: la IADL è un'associazione ebraica? Nella nostra bella Italia che ha aperto le frontiere a tutte le razze e a tutte le religioni, che si vanta di garantire la più totale libertà di parola, diventa sempre più difficile per gli Italiani riuscire ad essere Cattolico e a dire la Verità! La nostra Redazione, quantunque non condivida talune posizioni di detto forum, esprime la più assoluta solidarietà ai suoi cinque moderatori (Bellarmino, Guelfo Nero, Sùrsum Corda! Adsum e Ludovico) e a quei forumisti colpiti dalla censura islamica [?], considerando che Dio permette che accadano simili vergogne forse per scuoterci dall'apatia in cui viviamo e serviamo. La Redazione.