Notizie

Loading...

domenica 13 novembre 2005

Christian il trasversale

Ricevo e pubblico: “ciao, ti scrivo perchè vorrei sapere come posso aiutare la cecenia per l’indipendenza, esiste un’associazione o altro? al momento non ho religioni anche perchè le sto studiando,da qualche tempo ho scoperto l’altra faccia dell’islam,ovvero quella dove si fumano le sigarette di tabacco, il narghilè, dove si beve dell’ottimo tè, insomma dove la vita per un musulmano è normale come quella degli altri (dato che sono un fumatore accanito mi trovo bene in paesi come la turchia, afghanistan, pakistan, visto che si fuma bene e molto). ammetto che il corano è un bella scrittura come le altre (bibbia, vangeli, ecc...) ma non voglio dare giudizi affrettati. p.s. dove posso trovare un corano tradotto in italiano ? ciao e grazie. christian traversi (torino)”.
Ovviamente ad una email simile, la mia risposta si sarebbe limitata ad un’unica frase molto stringata: “Il Corano, Alessandro Bausani, Edizioni Bur” e nulla di più. Per le associazioni dedicate all’indipendenza della Cecenia, presumo che basterebbe rivolgersi all’Ambasciata Russa e chiederne l’elenco. Tra l’altro pare che regalino addirittura biglietti sola andata e che facciano sconti sulle vaccinazioni previste. Quanto al fumo, credo sia più comodo andare ad Amsterdam: l’Afghanistan e il Pakistan mi sembrano un po’ troppo lontani e pare che non prevedano la formula “soddisfatti o rimborsati”. Detto questo, mi piacerebbe condividere con voi un piccolo segreto: “Christian Traversi di Torino” non mi è affatto ignoto, ma questo lui probabilmente non lo sa e ad ogni modo questo non avrebbe cambiato la mia risposta nemmeno di una virgola. Tempo fa infatti, il suo nominativo mi è era stato segnalato dalla Islamic Anti Defamation alla quale aveva mandato - dallo stesso indirizzo email usato per recapitarmi la lettera sopra riportata - una lettera farneticante che recitava quanto segue:

“vi mando questa mia lettera inviata ad un quotidiano. islamici uguali ai nazisti. salve direttore, io sono un giovane ventenne leghista ed ebreo (quasi convertito all’ebraismo per via degli studi)) di torino. i fatti sconvolgenti della turchia nell’ue mi rammaricano troppo ma al momento vorrei parlare dei nostri problemi interni e delle primarie del centrodestra. da tempo sto lanciando un appello ovvero bossi presidente e leader della cdl subito,ma non ho trovato ancora nessuno che alzi il tiro su questa ipotesi stupenda. le primarie del centrodestra sono indispensabili per confermare la voglia di cambiamento che hanno gli elettori della cdl,ma sopratutto si vedrà in che direzione vogliamo andare noi che sosteniamo la cdl. primaditutto berlusconi verrà quasi scomunicato insieme a fini e follini visto i loro accordi pro-turco-islamici che hanno fatto in questi anni vendendosi al mondo arabo per paura di qualcosa che resta ancora oscuro alla maggior parte di noi comuni mortali. se la sinistra è in agitazione per il probabile esito positivo che bertinotti avrà alle primarie,perchè anche noi leghisti non dovremmo intimidire la cdl con una candidatura "scomoda" come quella di bossi o di altri leghisti alla presidenza della casa delle libertà ? in fin dei conti la maggior parte dei leghisti ha sopporteto con fastidio la leadership di berlusconi, la strafottenza di a.n. e gli inciuci dell’udc per avere qualche poltrona, quindi secondo me è ora che la lega nord diventi sul serio protagonista nella cdl senza lasciare i post-fascisti (an) e i democristiani (udc) agire senza problemi (oltretutto pretendendo che la lega stia zitta come sul caso della turchia nell’ue). io ammiro la lega perchè è l’unico movimento seriamente anti-islamico e nello stesso tempo filo-ebraicoisraeliano (essendo la lega un movimento per la civiltà moderna e nemica dei maomettiani medioevali). quindi la saluto con lo slogan "bossi presidente e leader della cdl subito!". shalom e buona padania da christian (torino).

Il buon Christian Traversi, infatti, si dichiara spesso, come per esempio su questo forum: “un giovane leghista ebreo, anti-islamico, libertario”. Ma pare non sia la sua unica tendenza politica. Su quest’altro sito per esempio si dichiara “trozkista del pdci” e si augura che “marrazzo vinca le elezioni nel lazio, almeno così uel "sola" (come si dice da voi) di storace se ne torna a casa. saluti trozkisti e sionisti da christian traversi”. Non c’è da preoccuparsi: Christian è un caso a parte, da studiare. Qui infatti dichiara: “Voto estrema destra e estrema sinistra, questo perché da li vengono le idee migliori e le vere alternative”. Non si capisce però come mai il giovanotto ebreo-padano-leghista-sionista-trozkista-del Pdci si sia convertito così presto alle cause del Jihadismo, tanto da affermare di trovarsi benissimo in “Afghanistan e pakistan” e da chiedere informazioni su, presumo, come fare il kamikaze strafatto in Cecenia. A meno che - e qua mi viene un dubbio atroce - non sia qualche cialtrone del giornale a cui manda le farneticanti lettere ad avergli suggerito di scrivere l’interessante missiva sopra citata, sperando che il sottoscritto elenchi le interessantissime offerte turistiche delle agenzie di Abu Musab Al Zarkawi in Italia.

Fussa ch’al Fussa che vogliano inventarsi qualche scoop avente come protagonista il sottoscritto, mettendo quindi in pratica ciò che Saber, un brillante commentatore di questo blog, ha intelligentemente prospettato quando scrisse: “Caro Sherif, sono certo che la battaglia diffamatoria indetta, da tempo, contro di te, non e' altro che l'inizio di una campagna ben piu' lunga ed articolata, nonche' trasversale...La causa di tale livore e' che al contrario di, ad esempio, Adel Smith o Bouriqui Bouchta (che con le loro dichiarazioni e posizioni suscitano "molto rumore per nulla"), tu sei ritenuto, da forze note ed occulte, molto piu' pericoloso e su due fronti di estrema importanza: 1)Smascherare l'ipocrisia di certi subdoli individui che vivono sullo spargimento di paura e di odio nei confronti dei musulmani e della loro cultura. 2) Rivelare un'immagine del musulmano che e' al tempo stesso fiero della propria religione e tradizione, intelligente, colto, che vive in armonia con la modernita', e in pace con la diversita'. Insomma, un musulmano moderno (e non moderato, perche' il termine e' stato svuotato del suo significato)”?

Io sono propenso per il si e non sarebbe nemmeno la prima volta che ci provano. Per questo voglio dire, dalle pagine di questo blog, una cosa molto semplice e breve a chi si sta impegnando per diffamare il sottoscritto e soprattutto a chi commissiona, o pensa di commissionare, a certuni determinati articoli o certi piccoli lavori come la lettera sopraccitata: state sprecando il vostro e il mio tempo. Non basta mandarmi un ragazzino con una richiesta insolita per ottenere una risposta che possa essere in qualche modo strumentalizzata. Ma se questa è la strada che intendete perseguire, fate pure. Ho messo in conto ben di peggio, quando ho intrapreso questa battaglia. So benissimo che coloro che commissionano questi truschetti non si aspettano che il sottoscritto elenchi le agenzie turistiche di Abu Musab Al Zarakawi a Roma, altrimenti sarebbero degli stupidi patentati. Essi sanno molto bene con chi hanno a che fare o forse non lo sanno ancora nei dettagli, quindi aspettano e sperano che il sottoscritto segnali o dica qualcosa, qualsiasi cosa, che possa essere lontanamente usata per lanciare una campagna che zittisca una volta per tutte la mia voce, una delle poche voci che hanno deciso di “vivere pericolosamente” e di dire basta alla cialtroneria. Ebbene…aspettate pure e quando deciderete di muovervi, fate i vostri passi oculatamente, non sia mai che cadiate nelle trappole da voi stessi preparate.