Notizie

Loading...

sabato 19 novembre 2005

La battaglia degli Ambrogini

"Ieri sera la lista dei candidati all'Ambrogino d'Oro era depositata a Palazzo Marino. I partiti hanno indiacto i loro candidati. Ed è già polemica. La Lega candida Oriana Fallaci e Alessandro Maggiolini, vescovo di Como, entrambi famosi per la loro visione del presente come uno "scontro di civiltà", una battaglia che dobbiamo combattere se non vogliamo soccombere. A conferma di quanto questo sia un tema clado, Forza Italia punta su Magdi Allam, firma di punta del Corriere della Sera".
"Milano: sugli Ambrogini è già polemica", di Sara De Carli, Vita.it, 27/10/2005
"La lunga notte degli Ambrogini d'oro. Trattativa ad oltranza per l'assegnazione delle civiche benemerenze di Milano, conferite ogni anno il 7 dicembre. La riunione tra i capigruppo di Palazzo Marino e l'ufficio di presidenza si è arenata soprattutto su due nomi, quelli di Oriana Fallaci e di Magdi Allam, proposti rispettivamente da Lega e da Forza Italia ma entrambi sgraditi al centrosinistra.«La Cdl - fa sapere il capogruppo della Lega a Palazzo Marino Matteo Salvini - si è ricompattata sulla candidatura della scrittrice. Ora attendiamo che i consiglieri di opposizione prendano una decisione». E a notte fonda la decisione deve ancora arrivare. «Aspettiamo, nonostante l'ora restiamo fiduciosi», fa sapere all'una Stefano Di Martino, capogruppo di An in Consiglio comunale. Per il resto, una lunga sequela di candidature più o meno previste.L'Unione, con Basilio Rizzo, aveva proposto di premiare i lavoratori della Scala. A questo punto, una delle ipotesi di mediazione che circola nei corridoi di Palazzo Marino è quella che vorrebbe la medaglia d'oro andare a Stephane Lissner, sovrintendente del Piermarini, simbolo della ritrovata armonia tra l'ente lirico e le maestranze. Più sfumate, invece, le possibilità per l'arcivescovo di Como monsignor Alessandro Maggiolini, anche lui indicato dalla Lega.La seduta, iniziata alle 21.00 si è sviluppata subito sotto il segno della tensione. La mediazione è sembrata fin dall'inizio difficile e l'accordo sembrava essere possibile solo sui nomi meno «compromettenti».
"Ambrogini, scontro su Fallaci e Allam", Enrico Lagattolla, Il Giornale 17/11/2005
"Alle cinque del mattino e dopo nove ore di combattutissima trattativa, il Consiglio comunale milanese ha diramato la lista delle personalità che saranno insignite degli Ambrogini d’Oro. Grazie all’insistenza della Lega Nord, la prestigiosa onorificenza sarà assegnata anche ad Oriana Fallaci. Insieme all’autrice de La rabbia e l’orgoglio verrà premiato anche il giornalista Magdi Allam. Aspra la resistenza della sinistra, che pur di evitare che ai due personaggi venisse attribuito il riconoscimento, le ha provate tutte".
"Ambrogino alla Fallaci La Lega convince Albertini", La Padania, 18/11/2005