Notizie

Loading...

giovedì 15 dicembre 2005

Impedimenti canonici

"Tra i più gravi pericoli per chi crede è appunto il matrimonio con persona che non professi la fede cattolica, ecco la Chiesa pronta ad impedire con la sua sapiente legislazione tali pericolosi connubi. Due sono, infatti, da secoli, gli impedimenti canonici che vi si oppongono. Uno proibisce il matrimonio tra cattolici e persone non battezzate (ebrei, pagani). L'altro vieta le nozze tra cattolici e persone battezzate, ma non cattoliche (eretici, scismatici). Da tali impedimenti la Chiesa concede dispensa solamente quando intervengano gravi ragioni e sia garantito nei debiti modi che il coniuge cattolico non troverà nell'altro un ostacolo alla sua fede e che tutta la prole, senza eccezione, verrà battezzata ed educata cattolicamente."
L'Osservatore romano del 14 novembre 1938, sotto il titolo "A proposito di un nuovo decreto legge". Il decreto in questione è quello con cui il governo fascista promugava le leggi razziali. Tratto da un articolo di Diario, sui matrimoni misti.