Notizie

Loading...

giovedì 22 dicembre 2005

La IADL rispetta la Costituzione

Il Ministro Giovanardi, rispondendo all'interrogazione parlamentare della Lega Nord: Ferma la condanna del terrorismo e l'operato del governo per contrastarlo, ma la Islamic Anti Defamation League opera nel rispetto della Costituzione italiana. I suoi membri, pur facendo uso di pseudonimi, sono rintracciabili in quanto iscritti nei libri sociali dell'associazione. Per quanto riguarda invece le presunte "minacce" nei confronti degli esponenti leghisti, apparse sul sito gestito da Dacia Valent, sono in corso i controlli che appureranno se tale denuncia risulta fondata. Quanto a Massimo Palazzi, si precisa che non fa parte della neocostituita Consulta Islamica del Ministero degli Interni e che le minacce che ha ricevuto (e per le quali ha già provveduto a sporgere denuncia) sono ospitate su un sito diverso da quello segnalato nell'interrogazione.