Notizie

Loading...

martedì 13 dicembre 2005

AN scarica la Fallaci

''Il fatto che Oriana Fallaci e le sue tesi 'dure e pure' piacciano soprattutto alla destra italiana e' una di quelle certezze mediatiche praticamente date per scontate senza nessuna verifica sul campo''. 'Il Secolo d'Italia' smentisce, con un lungo articolo richiamato in prima pagina, il 'feeling' tra la scrittrice e la destra, a una settimana (23 novembre 2005) dalle polemiche per il conferimento dell'Ambrogino d'oro da parte del comune di Milano all'autrice de 'La rabbia e l'orgoglio' . ''Cio' che si dice e si pensa in questi anni nella destra culturale e politica a proposito d'immigrazione, multiculturalismo, civilta' euro-mediterranea, Islam, rapporto oriente-occidente, integrazione, e' in realta' profondamente, forse intrensecamente, antifallaciano'', scrive ancora il quotidiano. Per 'Il Secolo', ''e' proprio utilizzando Oriana Fallaci come cartina al tornasole che si scopre, in profondita', una destra politica e culturale italiana assai diversa da come troppi osservatori la vorrebbero: ammantata da stereotipi, animata da rancori e fobie, tendente piu' che a far prevalere il ragionamento a mobilitare le viscere. Ma questa, proprio questa, e' una destra non esistente e tutta immaginaria'. Insomma, ''altro che affinita': sembra quasi che la destra italiana e Oriana Fallaci ragionino esattamente all'opposto, agli antipodi''.