Notizie

Loading...

lunedì 5 dicembre 2005

Sindaco Firenze accetta Mezzaluna

Ansa - La motivazione e' cambiata e il sindaco di Firenze Leonardo Domenici ha accettato il premio ''Mezzaluna d'oro'' che la Islamic Anti-defamation League (Iadl) consegnera' il 7 dicembre a Firenze. Domenici - si legge in una nota del Comune - ha accettato ''dopo aver ricevuto la motivazione ufficiale del riconoscimento inviata questo pomeriggio dalla presidente della Iadl". ''Il premio - recita la motivazione - le viene attribuito per l'azione continuativa rivolta al dialogo, alla comprensione tra le persone e le culture, per aver contribuito ad evitare che la differenza possa essere motivo di scontro, per aver dimostrato comprensione nei confronti delle diversita', per l'umanita' per i deboli e per aver tenuto una posizione ferma e coerente a favore dell'incontro tra civilta' e religioni diverse''. Il consenso al premio da parte del sindaco era subordinato alla motivazione del riconoscimento che, nella formulazione apparsa in questi giorni sulla stampa, non era stata ritenuta accettabile. Lo aveva spiegato in apertura del consiglio comunale di oggi il vicesindaco Giuseppe Matulli, rispondendo ad una comunicazione di Forza Italia: ''La motivazione e' condivisibile nella parte di carattere positivo - aveva detto - in cui si fa riferimento alla politica della citta' di Firenze per il dialogo, la comprensione, l'incontro fra le culture; ma non e' accettabile quando invece assume un carattere negativo''. ''Sulla stampa - prosegue la nota del Comune - infatti uno dei motivi del conferimento del premio a Domenici era riferito ad una mancata 'concessione di onorificenze', con evidente richiamo alla questione del Fiorino d'oro ad Oriana Fallaci''. La consegna dei premi 'Mezzaluna d'oro' avverra' mercoledi' 7 dicembre nella Sala Incontri di Palazzo Vecchio. In rappresentanza del sindaco sara' presente il consigliere comunale Lorenzo Marzullo, presidente della Commissione pace. ''La Sala Incontri - precisa il Comune - e' stata richiesta e prenotata dal Consiglio degli Stranieri, organismo dell'amministrazione comunale, assemblea elettiva dei cittadini stranieri residenti a Firenze ed organo consultivo del consiglio e della giunta''