Notizie

Loading...

sabato 3 giugno 2006

Impresentabile

Image Hosted by ImageShack.us

"Da liberale quale sono, aborro le sue idee ma le rispetto. Però quando lei mi tira in ballo, non essendo neanche italiano, e dice agli italiani che non dovrebbero votare "gente come Stefania Lapenna" allora io le rispondo: LEI MERITEREBBE DI ESSERE ESPULSO DALL'ITALIA, paese che la ospita ed al quale lei insulta dicendo chi gli italiani devono votare e chi no"
Stefania Lapenna, candidata impresentabile alle amministrative di Cagliari
Il sottoscritto esprime un'opinione su una candidata impresentabile (non per l'aspetto fisico ma per le idee strampalate) e la candidata in questione - la quale afferma tra l'altro che "nonostante aborra le mie idee, le rispetti" - invoca addirittura la mia espulsione (espulsione, dico io) per aver osato dire agli italiani "chi votare e chi no". Alla faccia della democrazia! "ad al quale lei insulta" poi cosa sarebbe? Italiano? O una traduzione simultanea dal Sardo? Per cortesia, invece di chiedere l'espulsione degli extracomunitari, vada a seguire un corso di italiano per stranieri, va. Ma quel signore che l'ha candidata, tale Carlo Sanjust si rende conto delle conseguenze della sua scelta oppure no? Se qualcuno di voi pensa che sia il caso di farglielo notare l'indirizzo è: sanjust@carlosanjust.it
Suggerisco una forma tipo:
Egregio Dott. Sanjust,
Le scrivo per protestare vivamente in merito alla candidatura di tale Stefania Lapenna alle amministrative del Comune di Cagliari che si terranno il prossimo 11 giugno.
Nel caso lei non ne sia a conoscenza, la vostra candidata si è espressa in termini a dir poco incivili più volte nei confronti di rispettabili cittadini stranieri, regolarmente soggiornanti in Italia.
A ciò va aggiunto lo squallido tenore razzista delle sue numerose dichiarazioni relative alla religione islamica, seconda in Italia per numero di fedeli.
Certi di una Sua lungimiranza e nel suo desiderio di promuovere il dialogo e la tolleranza fra i popoli, le chiediamo di intervenire per porre dei limiti al comportamento della vostra candidata.
Cordiali saluti
(firma)