Notizie

Loading...

mercoledì 21 giugno 2006

Un Cardinale ignorante e un Imam tollerante

Il cardinale australiano George Pell torna a mettere in luce il carattere a suo avviso violento dell'Islam, una religione «guerresca», e suscita la pacata reazione del leader islamico Keysar Trad. L'arcivescovo di Sydney in un'intervista al giornale statunitense National Catholic Reporter, citata dal Sydney Morning Herald, dichiara che «la domanda da un milione di dollari» è se l'intolleranza sia una moderna distorsione dell'Islam, o sorga dalla sua logica interna. «È difficile trovare periodi di tolleranza nell'Islam. Non dico - afferma Pell - che non ve ne siano, ma una buona parte di ciò che è asserito è mitico». Il prelato spiega ancora che l'Australia non ha subito molto gli effetti della "minaccia islamica" in seguito egli attacchi terroristici dell'11 settembre negli Usa, ma questo può cambiare «a seconda di quanti attacchi terroristici i fondamentalisti musulmani riescano ad eseguire con successo». Il giornale di Sydney cita quindi la il presidente dell'Associazione di amicizia islamica d'Australia, Keysar Trad, secondo cui non è la prima volta che il cardinale mostra ignoranza dell'Islam. «Ho già avuto un incontro con lui dopo che aveva fatto delle osservazioni male informate nel passato, e la mia porta è sempre aperta per spiegargli le cose con più dettagli», dichiara Trad.