Notizie

Loading...

lunedì 5 giugno 2006

Vignette

Due mesi di reclusione: così si è espresso il Tribunale Civile di Amman nei confronti di Jihad Momani e Hashem Khalidi, ex direttori dei settimanali "Shihan" e "al-Mihwar", colpevoli di aver pubblicato alcune delle 12 vignette sul profeta Maometto originariamente uscite su un giornale danese e considerate blasfeme nel mondo islamico. Lo riferisce stamani la stampa di Amman specificando che entrambi i giornalisti sono stati rilasciati su cauzione in attesa della sentenza d'appello. Qualora la Corte d'appello dovesse confermare il primo verdetto, i due giornalisti potrebbero tuttavia comminare la pena di reclusione al pagamento una multa, poiché il Codice penale giordano prevedere la conversione in sanzioni amministrative per pene non superiori ai tre mesi.