Notizie

Loading...

domenica 2 luglio 2006

Aveva ragione Prodi!

Image Hosted by ImageShack.us

Vi ricordate il duello televisivo Prodi-Berlusconi? Quando l'attuale Presidente del Consiglio disse: "Che cos’ è la ricchezza? Inanzitutto volevo dire che la ricchezza spesso rende infelici. Quindi volevo tranquillizzare gli elettori: nei prossimi anni nessun povero diventerà ancora più triste", la sua affermazione fu accolta a destra con un coro di indignazione. Ora è scientificamente dimostrato: ricercatori di diverse Università degli Stati Uniti, Cambridge nel Massachusetts, San Diego in California e Ann Arbor nel Michigan hanno condotto una ricerca dal titolo: «Saresti più felice se fossi più ricco?». Secondo lo studio sembra di no. Hanno chiesto a donne che lavoravano (più di 1.400) non se fossero felici della propria vita, ma quante volte sono state di cattivo umore nei giorni precedenti l'intervista. Poi l'hanno messo in rapporto al reddito e non hanno trovato grandi differenze tra chi aveva meno di 20.000 dollari — all'anno — rispetto a chi ne aveva più di 100.000. Lo studio di Science, ha poi preso in esame alcuni lavoratori (quasi 400 che partecipavano, fra l'altro, a uno studio sulle modificazioni della pressione arteriosa) e hanno cercato di capire se ci fosse un rapporto fra stipendio e felicità. S'è visto che più soldi vuol dire più ansia, a dire il vero anche più "excitement" ma non più felicità. Non solo, più hai, più pensi di poter fare o desideri fare, ma non è che questo renda più felici. Spesso chi ha più soldi lotta per un determinato obiettivo e qualche volta lo raggiunge. Questo dà soddisfazione (non felicità) e quasi sempre a spese di un maggior impegno che genera più ansia.
"Papà...come ci si deve comportare per conquistare una donna?"
"Gioielli, figlio mio. Pellicce, auto lussuose, ville, viaggi attorno al mondo, sono le cose cui nessuna donna sa resistere"
"Ma... papà... e l'amore?"
"Balle, figlio mio! L'amore è una balla inventata dai comunisti per sc***re gratis!"