Notizie

Loading...

sabato 1 luglio 2006

I "liberatori" in azione

Il generale James D. Thurman ha ordinato al Comando un'indagine su un nuovo possibile crimine che chiama in causa militari americani di stanza in Iraq, dal momento che l'accertamento preliminare dei fatti «ha permesso di trovare elementi sufficienti per aprire un'inchiesta formale», si legge in un comunicato diramato da Bagdad. L'indagine riguarda l' uccisione di una famiglia di quattro iracheni nei pressi del villaggio di Mahmoudiya, circa 30 chilometri a sud di Bagdad. In particolare, i militari avrebbero violentato una giovane ragazza e poi l'avrebbero uccisa, bruciando il corpo. Successivamente anche tre familiari della giovane sono stati colpiti a morte.