Notizie

Loading...

venerdì 10 novembre 2006

Un grazie agli immigrati

L'Italia è il Paese più vecchio d'Europa: cioè quello con il più alto rapporto tra abitanti con più di 65 anni e sotto i 15 anni (140,4) e il 5% della popolazione ha più di 80 anni. Il numero dei residenti ha raggiunto quasi i 59 milioni, ma è cresciuto solo grazie all'immigrazione. Lo rende noto l'Istat, che ha pubblicato oggi l'Annuario statistico 2006 (26 capitoli e 800 pagine). Alla fine del 2005 i residenti in Italia erano 58.751.711, cioè 290 mila in più rispetto all'anno precedente. Il saldo attivo viene del movimento migratorio (+302.618 unità), mentre il cosiddetto movimento naturale (saldo tra le nascite e le morti) è in negativo di 13.282 unità, dopo che l'anno precedente aveva fatto registrare, per la prima volta dal 1992.
Sono curioso di vedere fin quando reggerà la logica tribale della cittadinanza basata su sangue, lingua e religione...