Notizie

Loading...

venerdì 15 dicembre 2006

Condanne sincere e silenzi imbarazzanti

«Lasciare la testa di un maiale, animale proibito per i musulmani, davanti ad un luogo sacro è segno inaccettabile di intolleranza e disprezzo per la fede altrui. Noi ci auguriamo che episodi del genere, opera di un esiguo gruppo, non si debbano ripetere mai». Lo scrivono le Comunità Ebraiche di Firenze e Siena, in una nota di solidarietà rivolta ai musulmani di Colle Val d'Elsa, dopo che alcuni giorni fa ignoti hanno lasciato la testa mozzata di un maiale vicino ai cantieri dove è in costruzione la moschea. Magdi Allam dov'è? Perché sta zitto? Ha la coscienza a posto? Perché non condanna l'episodio? E' bravo solo a dare addosso all'Imam Jabareen?