Notizie

Loading...

sabato 20 gennaio 2007

Brava gente 2

Violenze e soprusi non sono riusciti ad avere la meglio sull'amore di una futura mamma extracomunitaria: nonostante le botte e le minacce, infatti, partorirà il prossimo mese una ragazza marocchina di 23 anni che è stata per almeno sei mesi picchiata, chiusa in casa e minacciata di morte dal suo ex fidanzato e dalla sua nuova compagna, entrambi italiani, ora finiti in manette.
Leggi il resto su Il Corriere.