Notizie

Loading...

mercoledì 11 luglio 2007

Allam se ne deve andare!

«Magdi Allam fomenta l'odio religioso, chiediamo agli azionisti del Corriere della Sera di licenziarlo da Vice Direttore». Si è aperta con questa dichiarazione del Consigliere Luigi Tranquillino, dai banchi di Rifondazione comunista, l'ultima seduta del Consiglio provinciale. In aula ieri si discuteva del piano rifiuti, ma, a quanto pare, Tranquillino si sarebbe alzato all'improvviso per pronunciare un discorso contro il giornalista del Corriere. Discorso che è proseguito, con una serie di insulti ad Allam, definito uno «scortato» «legato a Cia e Mossad». Immediata la condanna del capogruppo in Provincia di Forza Italia Bruno Dapei: «Solo alle nostre vibratissime proteste (lo stesso regolamento consigliare vieta tassativamente episodi simili) il Presidente del Consiglio Ortolina, ad intervento chiuso, ha preso le distanze dalle inqualificabili parole dell'esponente comunista». «Noi per primi - prosegue Dapei - siamo convinti che la battaglia politica, anche in aula, possa assumere caratteri forti. Altra cosa è un vile attacco, premeditato e perpetrato "a freddo" non contro un uomo politico ma un inerme cittadino colpevole solo delle sue coraggiosissime prese di posizione pubbliche su scottanti temi sociali». Fonte: Libero