Notizie

Loading...

venerdì 6 luglio 2007

Magdi Allam dà i numeri

"Una manifestazione contro l'esodo e la persecuzione dei cristiani in Medio Oriente: sono alcune centinaia di persone ad aver accolto stasera l'invito del vicedirettore del "Corriere della Sera" Magdi Allam". (La Repubblica)
"E per capire di che umore e sentimenti fosse la folla (un migliaio di persone), riunitasi nella storica piazza delle vittorie uliviste bastava ascoltare gli applausi ai politici presenti alla serata" (La Stampa, 5 luglio, p.17)
"Ora però passiamo alla critica dei cristiani italiani. Dove erano? Ieri sera c'erano a dir tanto un migliaio di persone. E gli altri? Io sono venuto giù da Milano in auto, e tornato su la notte perchè dovevo lavorare il giorno dopo. E sono un laico. Mi domando perchè i cristiani non "sentano" le ingiustizie subite dai loro fratelli in giro per il Medio Oriente o in Cina". (Un partecipante alla manifestazione di Allam).
"È con questi interrogativi che verso le 22 di ieri ho preso la parola di fronte a migliaia di persone, formalmente desiderose di salvare gli altri, i cristiani perseguitati nel mondo, di fatto per riscattare se stessi, i propri valori e la propria identità, violati e traditi dal dilagare del relativismo culturale e religioso" (Editoriale di Magdi Allam su Il Corriere della Sera).
Precisazione: Desidero ringraziare la famiglia di un noto miliardario saudita che ha messo a mia disposizione un jet privato per raggiungere il luogo dove attualmente mi trovo. Posso solo dire di essere da qualche parte in America Latina e che la mia non è una latitanza. Ho solo deciso di cambiare il panorama su cui si affacciano le mie finestre dopo aver visto l'esposto (e la lettera) con cui Adriana Bolchini Gaigher, parapsicologa che si occupa del paranormale e di esoterismo, autrice di testi quali «La guida pratica alla magia bianca» e «Il manuale del perfetto cartomante», nonché ospite della trasmissione taroccata di Santoro sulle donne e l'Islam, intende obbligarmi a pagarle un cospicuo risarcimento per "diffamazione".