Notizie

Loading...

mercoledì 9 gennaio 2008

Espulso un Imam di Torino

ISLAM: SEBAIE, SPERIAMO CHE GIUDICE NON CONVALIDI ESPULSIONE IMAM TORINO

ISLAM: SEBAIE, SPERIAMO CHE GIUDICE NON CONVALIDI ESPULSIONE IMAM TORINO. Torino, 9 gen. - (Aki) - «Siamo sconvolti, speriamo che questo decreto non venga convalidato dal magistrato o che vengano rese note le vere ragioni che ci sono dietro affinché il ministero non contribuisca ad accreditare l'ennesima bufala televisiva»: così Sherif El Sebaie, esponente della comunità islamica di Torino, in una nota commenta la notizia del decreto di espulsione notificato oggi all'Imam della moschea torinese di via Cottolengo, Mohammed Kuheila. L'Imam era stato al centro delle polemiche in seguito a una puntata della trasmissione Rai "Anno zero" del 29 marzo 2007 dedicata alla condizione femminile nella cultura islamica e in cui era stato affrontato il tema delle moschee come possibili luoghi di predicazione della jihad. «Questo provvedimento di espulsione sembra voler accreditare come vera una trasmissione che a suo tempo una perizia della Procura aveva dichiarato assolutamente infondata - aggiunge - sarebbe ancora più sconvolgente se fosse stato veramente il ministro degli Interni Giuliano Amato a firmare il decreto di espulsione proprio perché a suo tempo egli aveva rifiutato di agire con molta lungimiranza sulla spinta emotiva di una trasmissione».