Notizie

Loading...

giovedì 7 febbraio 2008

Attenti al cane. E al padrone!


Ieri stavo facendo una sana corsetta lungo una pista ciclo-pedonale quando ho assistito a un episodio alquanto sgradevole. Premetto che, all'inizio del percorso e lungo di esso, a intervalli regolari, sono posti dei cartelli che indicano, tra gli altri divieti, la prescrizione di tenere i cani al guinzaglio.

Una signora di mezza età sta facendo "pascolare" il suo cane, naturalmente senza guinzaglio.. nello stesso momento passa una ragazza straniera in bicicletta: il cane si imbizzarrisce, e si lancia addosso alla ragazza facendola cadere, per fortuna senza conseguenze a parte qualche livido. La ragazza, una volta rialzatasi (da sola..la signora mica l'ha aiutata!) ha - giustamente - redarguito la donna ricordandole che dovrebbe, quantomeno, controllare il suo cane.

La risposta della signora è stata: "Cosa vuoi? Impara a parlare italiano, poi potrai dirmi cosa devo fare!". Se questo è il "buon esempio" che diamo a chi arriva...allora forse dobbiamo farci tutti un bell'esame di coscienza.

Fabio, lettore del blog