Notizie

Loading...

domenica 23 marzo 2008

Ed ora, li lasci in pace

MAGDI ALLAM/ EL SEBAIE: ORA SPERO LASCI IN PACE MUSULMANI CATTIVI
Contento per conversione dopo riflessione spero disinteressata

Roma, 23 mar. (Apcom) - "Sono contento che Magdi Allam abbia raggiunto, si spera dopo autentica, convinta e disinteressata riflessione spirituale, il capolinea del suo travagliato percorso religioso dissimulato ai lettori del 'Corriere' fino alla sorpresa pasquale": così Sherif El Sebaie, collaboratore del 'Manifesto', esponente della comunità islamica torinese e noto blogger commenta il battesimo di Magdi Allam, vicedirettore 'ad personam' del 'Corriere della Sera', durante la veglia pasquale celebrata ieri notte dal Papa nella basilica di San Pietro. Un'occasione durante la quale Allam ha assunto il nome Cristiano. "Ora che Cristiano Allam afferma di essersi finalmente liberato dalla 'radice del male che è insita in un islam che è fisiologicamente violento e storicamente conflittuale' - prosegue El Sebaie in riferimento alla lettera pubblicata oggi dal quotidiano di via Solferino - ci si augura che si comporti secondo i preziosi dettami di Gesù Cristo che ha amato il diverso, il ladro, l'assassino, la prostituta, il corrotto e quindi lasci, finalmente, sia il 'Corriere' che i musulmani cattivi in pace".