Notizie

Loading...

venerdì 18 aprile 2008

Belle speranze o pie illusioni?

L'unico candidato musulmano alle elezioni per il Consiglio Comunale di Roma, il marocchino Khalid Chaouki, è risultato essere quello meno votato tra gli aspiranti consiglieri di origine straniera presenti in tutte le liste. Con lo scrutinio delle 2600 sezioni della capitale, finito ieri in tarda notte, non solo si è stabilito che si andrà al ballottaggio tra i candidati alla carica di sindaco, Francesco Rutelli (Pd) e Gianni Alemanno (Pdl), ma si sono assegnate anche le preferenze conquistate da ogni singolo candidato per entrare nel Consiglio Comunale della capitale.

Tra i cinque candidati di riferimento per le comunita' immigrate di Roma, solo Chaouki era di religione musulmana, noto alle cronache per essere stato fondatore e presidente dei Giovani Musulmani d'Italia, associazione vicina all'Ucoii (Unione delle Comunità e organizzazioni islamiche in Italia), e per essere membro della Consulta islamica del Viminale. Considerata la sua notorietà, in particolare tra i musulmani praticanti, ed essendo l'unico islamico in lizza, Chaouki ha puntato la sua campagna elettorale nella ricerca del voto delle seconda generazione di immigrati musulmani nati in Italia e con la cittadinanza italiana. Per farlo ha chiesto il voto ai fedeli che il venerdì affollano la grande moschea di Roma e ai giovani musulmani capitolini che hanno una sezione nella moschea di Centocelle. Il risultato è stato però quello di ottenere solo sette voti per la lista dei "Moderati al Centro per Rutelli".

Meglio di lui ha fatto l'altro candidato arabo di fede cristiana, l'egiziano Fouad Bishay, che per la 'Lista civica per Rutelli' ha conquistato otto voti. Passando al centro-destra non ha sfondato nemmeno la nota attrice di origine rumena, Ramona Badescu, che per la 'Lista civica per Alemanno' ha portato a casa solo 54 voti. A catalizzare i consensi della comunita' rumena, che in quanto europei avevano il diritto di votare alle amministrative pur senza la cittadinanza italiana, e' stato Ionut Gabriel Rusu della 'Lista Civica per Rutelli', che ha ottenuto ben 766 voti. Buono e' stato anche il risultato del medico eritreo, Ghebremedhin Ghebreigzabiher, che per la stessa lista civica ha ottenuto 334 voti. (AdnKronos)