Notizie

Loading...

mercoledì 2 aprile 2008

Questione di stile

«Ho ricevuto il Battesimo nella chiesa di S. Eugenio, quella della mia parrocchia, del mio quartiere. E ho preferito farmi battezzare là come un comune fedele. In Vaticano mi avevano proposto di farmi battezzare dal Papa, ma io ho rifiutato questo onore: non volevo che il mio battesimo diventasse un caso diplomatico. Al battesimo celebrato il Lunedì di Pasqua, erano presenti i miei due figli, mia moglie e tanti amici. Mio figlio mi aveva detto: "Papà, finalmente sei dei nostri!". Questa mattina ho incontrato il Papa e gli ho detto che ero stato battezzato a Pasqua. Lui si ricordava: prima della cerimonia, per le mani del card. Sodano, avevo ricevuto un suo messaggio di auguri».

Chou Seng Tou, Ambasciatore cinese (Taiwan) presso la Santa Sede, in un'intervista rilasciata all'indomani del suo battesimo avvenuto il 17 aprile 2006.