Notizie

Loading...

sabato 19 aprile 2008

Tutto il mondo è paese

Dopo l'arresto del capo della polizia di Tehran trovato nudo in compagnia di sei donne in un bordello clandestino, leggo su Repubblica:

"Anche un prete della provincia reggina tra i clienti dei due bar a luci rosse. Tre uomini oggi sono finiti in manette per sfruttamento della prostituzione. Si tratta di Giuseppe e Giovanni Tutino, di 48 e 41 anni, e Leonardo Sciarrone, di 45, titolari di due esercizi a Gioia Tauro e a Varapodio dove ufficialmente lavoravano le ragazze, tutte provenienti dall'Est europeo e fatte giungere nel nostro Paese in via clandestina. (...) I carabinieri hanno scoperto che tra i frequentatori più assidui dei bar a luci c'era anche un sacerdote della provincia di Reggio Calabria".