Notizie

Loading...

mercoledì 29 dicembre 2010

Criminalità e mandanti.

A organizzare la rapina finita con il pestaggio e lesioni permanenti alla moglie del senatore Marcello Basso, era stato il nipote di secondo grado, appena maggiorenne. I militari di Portogruaro e del nucleo investigativo provinciale dell’Arma sono risaliti al giovane perché solo un parente stretto poteva riconoscere al dettaglio l’abitazione dei coniugi di San Stino, all’interno della quale i rapinatori si erano mossi con sicurezza puntando subito alla cassaforte. Tre i fermi: un albanese e un marocchino di 21 anni, entrambi pregiudicati, esecutori della rapina e del pestaggio della donna. (Il Corriere)