Notizie

Loading...

lunedì 6 dicembre 2010

Non è un paese per razzisti

In Lombardia mancano circa 8000 infermieri, e di italiani se ne trovano sempre meno: la Lega Nord si oppone all'assunzione di infermieri stranieri. Secondo Pietro Giovannoni, consigliere leghista della provincia di Padova, i fondisti africani sono invece degli "extracomunitari in mutande", e quindi non vale la pena di finanziare le maratone, alle quali in fin dei conti partecipano soprattutto loro. Lo stesso aveva dichiarato poco prima, parlando dei rom che "fanno proprio vomitare", "si riproducono come i conigli", "bisogna toglierli alle famiglie appena nati", "alla fine sopprimiamoli: anche i bambini sono zingari piccoli" con un grazioso accenno ai "campi di concentramento". Ma questo era solo uno scherzo, ovviamente. Non è in vena di scherzare, però, Clarissima Lombardi, una collega del PDL (circoscrizione est di prato) a cui degli ignoti - ribadisco il termine "ignoti" - hanno rubato la borsa dalla macchina: «Zingari bastardi, ladri e da mandare a casa». In realtà voleva solo rivendicare di averlo detto per prima. A Brembate di sopra (provincia di Bergamo) l'arresto di un marocchino sospettato - ribadisco il termine "sospettato" (ipotesi di accusa delle ultime ore: il nordafricano avrebbe aiutato a sequestrare e far sparire una quindicenne, violentata e uccisa invece da due italiani) scatena nientemeno che "tensioni razziali" e nel paesino, guidato da una giunta leghista (che però ha preso le distanze), fioccano cartelli e lenzuoli: «Marocchini fuori da Bergamo», «Marocchini fuori dall'Italia», «Padroni a casa nostra», «Occhio per occhio, dente per dente», «È ora di finirla con questa gente». Pochi giorni prima l'Assessore leghista alla sicurezza di Bergamo aveva dichiarato il coprifuoco. Ma in una sola strada, quella dove vivono e lavorano gli immigrati. La proprietaria di un cane che aveva fatto cadere a terra, procurandole un ematoma al volto, una bimba macedone di 4 anni incrociata per strada insieme alla madre si discolpa con gli agenti: «Volete credere ad una straniera bugiarda e non dar retta a me che sono trevigiana?''. Però scanso equivoci lo ribadisco: questo non è un paese per razzisti. Meno male: pensate se lo fosse.