Notizie

Loading...

giovedì 26 maggio 2011

Prima o poi...

La polizia serba ha arrestato Ratko Mladic, l'ex capo militare dei serbi di Bosnia latitante dal '96 e ricercato per genocidio e crimini contro l'umanità. Dalle sue cronache dal fronte di guerra jugoslavo negli anni a cavallo tra il 1992 e il 95 emergono considerazioni, citazioni sulla necessità di fare piazza pulita una volta e per sempre degli islamici dalla sua terra, accuse pesanti alle presunte interferenze di Unione europea e Stati Uniti, responsabili a suo giudizio di "flirtare con i musulmani perché hanno interessi in Medio Oriente e hanno quindi la necessità di fare alcune concessioni". Verrà il giorno in cui altri personaggi simili a Mladic, oggi sparsi per l'Europa, faranno la sua stessa fine. Speriamo solo che ciò accada prima che le loro "considerazioni" provochino un altro genocidio.