Notizie

Loading...

martedì 4 dicembre 2012

Un altro riconoscimento per Salamelik.

In un'epoca (fortunatamente lontana, ormai) in cui gli attacchi sistematici dei troll razzisti e xenofobi erano all'ordine del giorno (un assaggio qui), un mio lettore mi scrisse una mail rincuorante che mi risollevò il morale, e che contribuì a scongiurare la chiusura definitiva di questo sito: "Sei rimasto sulla breccia con pazienza e dedizione, hai resistito quando altri hanno ceduto e sei un punto di riferimento nell'ambito di coloro che si occupano di tematiche sociali, di integrazione, di studio dei fenomeni xenofobi. La qualità delle informazioni che offri è sempre alta e i tuoi interventi da polemista sono sempre stimolanti".

Poi è arrivato un importante riconoscimento dal portale Media e Multiculturalità del COSPE che ha incluso questo sito nel registro dei blog più importanti del/sul Medio Oriente, descrivendolo in questi termini: "Il commento alle vicende legate all’area mediorientale, e la conseguente critica alla rappresentazione che ne viene fornita dai media occidentali ed in particolare italiani, è uno dei focus principali del sito. Con uno stile giornalistico graffiante e provocatorio, Sherif segnala notizie riprese da varie fonti italiane ed internazionali e ne rielabora spunti ed interrogativi per ottenere articoli originali e spesso sopra le righe". Quindi è arrivata la segnalazione nella rubrica "I migliori blog di viaggio" del portale Easyviaggio: "I limpidi articoli di Sherif aiutano a decriptare la difficile realtà egiziana".

L'altro giorno è arrivato un altro importante riconoscimento, questa volta dall' ISPO - Istituto per gli Studi sulla Pubblica Opinione - con una mail di Renato Manheimer. Nell'invitare il sottoscritto a partecipare ad un sondaggio in vista dell'istituzione di un "vero e proprio “Osservatorio delle opinioni dei blogger” che dia spazio e rilevanza alla rete e a coloro che la animano", egli scrive: " L'ISPO, l’Istituto di ricerca da me fondato, è da sempre impegnato nell’ascolto delle opinioni delle personalità più importanti e qualificate del Paese. All’Istituto è ormai chiaro che questo ascolto non possa più prescindere anche dal coinvolgimento degli  opinion leader della rete, che sempre di più stanno assumendo un ruolo attivo, ed importante, nella creazione dell’opinione pubblica del Paese.  Per questo motivo il dipartimento digitale di ISPO, ISPO Click, ha selezionato alcuni blog, tra cui il suo, che per importanza e seguito possono legittimamente essere considerati, nel loro specifico settore di interesse, le realtà più interessanti e vitali del web". 

A questo punto mi sembra doveroso rivolgere un ringraziamento, oltre a tutti gli enti e gli studiosi della rete che hanno voluto includere questo sito nei loro osservatori e nelle loro ricerche, anche a tutti i lettori, numerosi e silenziosi (anche troppo ultimamente :)), nella speranza che un giorno - proprio grazie a loro - questo blog possa non solo commentare gli avvenimenti, ma anche influenzarne in maniera decisiva l'evoluzione. Grazie di cuore a tutti voi.